Il team building non è solo un’attività divertente, ma un evento che ha obiettivi chiari e precisi. Quali sono le potenzialità per un’azienda e come organizzare un momento di condivisione efficace?

Team building significa letteralmente “costruzione del gruppo”, per le realtà aziendali rappresenta un insieme di attività che coinvolgono tutti i membri dello staff, e quindi tutti coloro che lavorano nell’impresa. Il team building ha lo scopo, quindi, di creare una squadra attraverso attività esperienziali, ludiche o formative ed è importante tanto nelle grandi aziende quanto nelle piccole realtà per creare legami tra i dipendenti e favorire l’armonia del gruppo.

La natura divertente del team building non deve, però, far perdere di vista l’obiettivo che si vuole raggiungere. Infatti, anche se può sembrare che le attività siano solo ludiche e piacevoli, in realtà hanno delle finalità precise che dovranno essere stabilite in fase di strategia iniziale.

A seconda delle esigenze dell’azienda, l’organizzazione del team building potrà essere volta a:

  • migliorare la comunicazione e le capacità relazionali;
  • individuare aree di miglioramento e risolvere eventuali conflitti;
  • valorizzare le caratteristiche di ogni dipendente;
  • stimolare la creatività, la capacità di brain storming e l’empatia;
  • definire i ruoli, le mansioni e le responsabilità di ognuno.

Ma vediamo come organizzare una giornata di team building.

Le attività del team building

Nella fase iniziale di analisi ci si troverà a porsi diverse domande, necessarie per dare vita a momenti di team building efficaci:

  • Quale tipo di attività far svolgere durante il team building?
  • Qual è la location migliore?
  • Quando dovranno avere luogo le attività?
  • È necessario affidarsi a dei professionisti?

Per capire qual è l’attività che più si adatta al team è necessario osservare il contesto di lavoro e l’attitudine dei dipendenti. Solo in questo modo si potrà individuare l’attività più adatta al gruppo di lavoro e far sì che il team building abbia successo. Tra le tipologie di team building ci possono essere:

  • attività di azione e avventura (ad es. escape room);
  • attività incentrate sulla creatività (ad es. legate alla musica, al disegno, etc.);
  • classi di formazione (ad es. cooking, bartending, etc.);
  • iniziative per il sociale.

Organizzazione del team building

Una volta stabilito il tipo di evento, si dovrà valutare il luogo in cui svolgere il team building. Questo, ovviamente, dovrà essere proporzionato in base al numero di persone partecipanti e adatto al periodo in cui questo sarà realizzato. È importante che il luogo scelto abbia le caratteristiche necessarie ad accogliere il team e possa creare il giusto mood.

Rispetto alle tempistiche per la pianificazione, il consiglio è di programmare le attività durante l’orario di ufficio in modo da essere sicuri che i dipendenti siano disponibili. Inoltre, questo li invoglierà a partecipare perché non farà sembrare che si voglia sottrare loro tempo extra.

L’organizzazione del team building prende in considerazione numerosi e diversi aspetti, potrebbe quindi essere utile affidarsi a dei professionisti.

Coach e consulenti esterni si occuperanno di ogni fase: dalla creazione fino alla realizzazione, prendendo in considerazione le richieste del team, stabilendo una scaletta strutturata e facendo attenzione alle necessità e ai feedback dei partecipanti nel corso della giornata.

Ti assicuriamo che l’efficacia del team building sarà subito visibile al rientro a lavoro!

PUBBLICATO DA

Redazione EasyCassa

Creiamo contenuti e approfondimenti su normative, tematiche fiscali, tecnologie per il Retail e novità dal mondo degli esercenti.

SCOPRI EASYCASSA

Vieni a scoprire la comodità di EasyCassa, il sistema di cassa telematico all-in-one che ti dà tutto con un unico abbonamento: hardware, software, assistenza, strumenti di analisi, fatturazione elettronica e tanto altro.

EasyCassa dispositivi
BONUS: ti mandiamo subito la presentazione EasyCassa + le 10 pillole da sapere sulla trasmissione telematica.