L’influencer marketing continua a dimostrarsi, secondo le statistiche relative agli anni precedenti, un asset fondamentale per le strategie di marketing delle aziende di pressoché ogni settore.

Tra 2020 e 2021 infatti il 62,4% delle agenzie di comunicazione presenti in Italia ha affermato di aver attivato progetti di questo tipo per i loro clienti e, di questi ultimi, la metà aumenterà il budget dedicato all’Influencer Marketing nel corso del 2022.

Inoltre, sono i risultati a parlare chiaro dell’importanza dell’adozione di una strategia di Influencer Marketing per la propria azienda: l’80% delle aziende, infatti, si sono dichiarate ampiamente soddisfatte. Il content creator è quindi in grado di avvicinare maggiormente i clienti grazie al lato umano della comunicazione di cui si fa carico e questo è particolarmente valido per il settore Food e per i ristoranti.

L’Influencer Marketing nella ristorazione

Quello della ristorazione è uno dei settori che sin dall’inizio ha saputo sfruttare al meglio i tanti blogger e opinion leader che raccontavano online la loro passione per il cibo e per la cucina.

Non stupisce quindi la quantità di Influencers e micro-Influencers attivi nel settore considerando anche il numero altissimo di progetti che continuano a nascere in tal senso. Progetti che sono addirittura aumentati durante il lockdown, grazie soprattutto al maggior interesse dimostrato dagli utenti e dalla loro necessità di cimentarsi, inevitabilmente, con la cucina.

Il Food & Beverage secondo il report ONIM è infatti il settore con il maggior numero di attivazioni da parte dei brand nell’Influencer Marketing: il 19,4% delle aziende hanno già attivo un progetto di questo genere all’inizio del 2022.

Anche l’offerta commerciale dei singoli ristoranti si sta adeguando alle novità offerte dal mondo Social per rendere i prodotti rivolti agli utenti maggiormente appetibili ma, soprattutto, comunicabili in un modo più efficace.

Blogtour, cene dedicate, anteprime esclusive sono solo alcune delle attività da poter realizzare, stando sempre attenti alla possibilità di offrire un’esperienza reale e non solo un prodotto da comunicare.

La vera differenza offerta dall’Infuencer Marketing in termini di comunicazione risiede, infatti, nello storytelling e nella possibilità di narrare in modo empatico e credibile un’esperienza di gusto. Per i ristoranti questo strumento si rivela particolarmente valido considerando l’importanza attribuita dall’utente medio alle recensioni e alle opinioni dei clienti che hanno già visitato il locale.

E se “vedere per credere” rimane un metodo efficace per invogliare comunque i clienti a visitare il proprio ristorante, a prescindere da quanto riportato in precedenza, offrire una voce autorevole e celebre come quella di un Influencer ai propri utenti può risultare estremamente vantaggioso.

Previsioni per il 2022: i migliori Food Influencer

Chef di fama internazionale, ex-food blogger oppure celebrità appassionate al mondo enogastronomico italiano: quali sono i migliori Influencer attivi nel settore food?

A partire da Benedetta Rossi e Benedetta Parodi, entrambe estremamente attive e seguite sui maggiori canali social, fino ad arrivare a Daniele Rossi e Marco Bianchi, la lista dei migliori Food Influencer italiani del momento e, presumibilmente, del 2022 è lunga e variegata.

Il vero obiettivo, però, per il proprio ristorante è quello di saper riconoscere e scegliere l’Influencer giusto per la propria attività, basandosi su differenti fattori: la o le location, il cliente medio, il budget a disposizione, la tipologia di prodotti offerti e soprattutto il traguardo preposto all’attuazione di una strategia di Influencer Marketing.

La scelta, in un panorama così ampio e vario, può essere complessa considerando le variabili appena elencate. Per questo motivo, il nostro consiglio è di utilizzare la consulenza di esperti.

Strumenti e modalità per integrare l’Influencer Marketing nel proprio business

Se sei già presente sul web, che sia con un sito dedicato oppure tramite profili e account sui maggiori Social Network, non dovrebbe essere complesso ideare una strategia adatta all’inserimento di un Brand Ambassador nella tua narrazione.

Partendo dai prodotti, raccontati sotto forma di esperienza, fino ad arrivare alla location ed alle scelte effettuate sul menù, il content creator selezionato potrà senz’altro garantirti un aumento nella copertura, nella visibilità e quindi anche nelle visite dei tuoi clienti.

Inoltre, per monitorare i risultati ottenuti dal tuo negozio una volta messa in atto la strategia in questione, possiamo consigliarti lo strumento ideale.

EasyCassa, il registratore di cassa All-In-One, garantisce infatti la possibilità di monitorare le performance del proprio ristorante in qualsiasi momento, tramite report aggiornati e personalizzabili, consultabili anche a distanza grazie all’apposito portale gestionale in cloud: non solo riporta dashboard intuitive sulle vendite o gli acquisti del tuo business, ma aiuta a comprendere l’attività a fondo grazie ai dati sui prodotti più venduti, le statistiche sui tavoli e molto altro.

In questo modo puoi rimanere aggiornato sull’andamento della tua azienda e valutare in modo pratico ed efficace l’efficacia della tua strategia di Influencer Marketing.

Logo EasyCassa bianco su sfondo magenta circolare

PUBBLICATO DA

Redazione EasyCassa

Creiamo contenuti e approfondimenti su normative, tematiche fiscali, tecnologie per il Retail e novità dal mondo degli esercenti.

SCOPRI EASYCASSA

Vieni a scoprire la comodità di EasyCassa, il sistema di cassa telematico all-in-one che ti dà tutto con un unico abbonamento: hardware, software, assistenza, strumenti di analisi, fatturazione elettronica e tanto altro.

EasyCassa dispositivi

© Mooney Servizi S.p.A.
Codice Fiscale e Partita IVA:
10387150963