Dagli SMS a Whatsapp Business, come funzionano le app di messaggistica per le piccole attività?

Tenere aggiornati i clienti sulla propria attività è fondamentale e sono numerosi gli strumenti che gli esercenti possono utilizzare: sito web, social, e-mail, ma anche SMS. Quest’ultimi, spesso sottovalutati, possono essere un elemento utile per le attività.

Scopriamo di più!

SMS marketing: che cos’è?

Gli studi indicano che gli SMS hanno un tasso di apertura più elevato rispetto alle e-mail: un SMS viene aperto nel 98% dei casi nei 15 minuti successivi all’invio e nel 90% dopo soli 3 minuti dalla consegna. E allora perché non pensare di fare SMS marketing?

L’SMS marketing, al pari dell’e-mail marketing, infatti, permette di contattare i clienti o potenziali tali per fidelizzarli e informarli. I messaggi, ovviamente, possono essere inviati esclusivamente ai consumatori che hanno dato il consenso alla ricezione di comunicazioni aziendali, per questo è necessario avere una lista di contatti. Come per le e-mail, si possono utilizzare form online e cartacei per farsi lasciare i recapiti dagli utenti, magari offrendo loro un omaggio o un coupon che possano invogliarli a sottoscrivere il servizio. Ma le attività che ancora non hanno una lista potranno avvalersi anche di contatti autorizzati a cui inviare comunicazioni per cominciare a farsi conoscere e aumentare la propria brand awareness in modo semplice.

Quali sono le comunicazioni da inviare con gli SMS? A seconda delle caratteristiche del locale, ovviamente, le comunicazioni dovranno essere differenti, ma in linea generale gli SMS potranno vertere su:

      • far conoscere le tue ultime promozioni;
      • inviare aggiornamenti sugli ordini effettuati, come nel caso ad esempio delle consegne a domicilio;
      • inviare promemoria delle prenotazioni;
      • inviare sconti personalizzati o promozioni legate a occasioni speciali, come il compleanno.

Ricorda di:

      • inserire come nome del mittente quello del tuo locale in modo che sia facilmente riconoscibile;
      • monitorare i risultati dopo gli invii per capire qual è il tipo di comunicazione più efficace.

Whatsapp Business, come funziona?

Oltre ai normali SMS, tra le applicazioni di messaggistica più utilizzate c’è sicuramente Whatsapp. Si stima che il 95% degli utenti che usano app di messaggistica abbiano Whatsapp e che il 59% della popolazione italiana ne fa faccia uso. Insomma, Whatsapp si configura come un canale di comunicazione a tutti gli effetti che può essere utilizzato sia dai privati sia dalle aziende.

Le piccole attività, in particolare, possono utilizzare Whatsapp Business che permette di comunicare con facilità con i clienti grazie a strumenti per automatizzare, ordinare e rispondere ai messaggi. Istallando l’app sul telefono aziendale, ogni esercente potrà interagire con i suoi clienti rispondendo in modo veloce, come quando si parla con un amico, oppure tramite risposte preimpostate.

Inoltre, l’app permetterà anche di creare un profilo dell’attività con informazioni utili, come una descrizione dei servizi, l’indirizzo, il sito web e gli orari di apertura. E in una fase successiva, potrai vedere cosa sta funzionando e cosa no, e quindi quali messaggi rivedere o cambiare.

L’SMS marketing, quindi, si rivela un servizio utile per diverse tipologie di business, dai negozi ai ristoranti, dalle piccole aziende ai bar. Provare per credere!

    PUBBLICATO DA

    Redazione EasyCassa

    Creiamo contenuti e approfondimenti su normative, tematiche fiscali, tecnologie per il Retail e novità dal mondo degli esercenti.

    SCOPRI EASYCASSA

    Vieni a scoprire la comodità di EasyCassa, il sistema di cassa telematico all-in-one che ti dà tutto con un unico abbonamento: hardware, software, assistenza, strumenti di analisi, fatturazione elettronica e tanto altro.

    EasyCassa dispositivi
    BONUS: ti mandiamo subito la presentazione EasyCassa + le 10 pillole da sapere sulla trasmissione telematica.