Come tutti gli strumenti di lavoro, anche il registratore di cassa in comodato d’uso beneficia della detraibilità fiscale e le sue rate possono essere dedotte al 100%.

Ogni attività commerciale è diversa dall’altra e quindi la decisione se acquistare un registratore di cassa o scegliere una soluzione in abbonamento come EasyCassa è soggetta alla valutazione del singolo titolare.

In generale, comunque, la scelta del noleggio o abbonamento – con il quale si pagano periodicamente le rate e i dispositivi di cassa sono forniti in comodato d’uso – è conveniente sia nel breve che nel lungo periodo.

Una partita IVA che ha la possibilità di “scaricare” le spese, infatti, ha anche la facoltà di dedurre i canoni di un abbonamento, che sono spese detraibili.

Perché un registratore di cassa in abbonamento è detraibile?

La deducibilità delle rate dell’abbonamento del registratore di cassa si basa su un principio essenziale: la spesa sostenuta deve essere coerente con la natura dell’attività commerciale. In altre parole, il servizio per cui si pagano le rate deve essere inerente al tipo di attività commerciale. Se prendiamo il caso del registratore di cassa, è facile intuire che questo rappresenta uno strumento di lavoro per le attività commerciali che fanno vendita al dettaglio: quindi le rate per il suo noleggio possono essere dedotte.

Fondamentale per la deduzione delle rate dell’abbonamento è tracciare e giustificare i costi, sia da un punto di vista fiscale (fattura) che finanziario (metodo di pagamento). Un sistema come EasyCassa, le cui rate dell’abbonamento si pagano con addebito diretto sul conto corrente (mandato SEPA), rientra perfettamente nei parametri di deducibilità poiché per ogni rata viene rilasciata una fattura elettronica.

La cassa in abbonamento: ecco perché conviene

Il canone di abbonamento del sistema di cassa viene considerato proprio come un “servizio” e come tale comporta numerosi e notevoli vantaggi, sia in termini fiscali sia in termini di gestione.

Sono questi i principali motivi per cui conviene scegliere un sistema di cassa in abbonamento anziché acquistare l’hardware del sistema di cassa:

 

  • il canone in abbonamento del servizio prevede la deducibilità del 100% ai fini dell’IVA e delle imposte dirette (IRPEF/IRES e IRAP).
  • i canoni versati sono deducibili in un periodo che può essere più breve di quello minimo fiscalmente previsto dalla locazione finanziaria o leasing.
  • la formula del noleggio o abbonamento consente la massima flessibilità e il mantenimento della liquidità aziendale
  • i canoni periodici sono fissi: sempre lo stesso importo, che nel caso di EasyCassa è comprensivo anche dell’assistenza
  • I costi iniziali di attivazione sono nettamente inferiori rispetto all’acquisto di tutti i dispositivi di cassa

Non solo le rate sono 100% deducibili, ma c’è anche il bonus telematico 2020

Deducibilità dei canoni, come già detto, e minori costi di attivazione iniziali. Ma non solo: anche sui costi di attivazione si può recuperare addirittura il 50% per tutto il 2020, grazie al bonus statale previsto per l’acquisto di un nuovo registratore telematico.

Un ulteriore vantaggio che, insieme alla deducibilità delle rate dell’abbonamento, rende la scelta di un sistema come EasyCassa la più conveniente per le attività commerciali.

Condividi questo post
  •  
  •  
  •  
  •  

PUBBLICATO DA

Redazione EasyCassa

Creiamo contenuti e approfondimenti su normative, tematiche fiscali, tecnologie per il Retail e novità dal mondo degli esercenti.

SCOPRI EASYCASSA

Vieni a scoprire la comodità di EasyCassa, il sistema di cassa telematico all-in-one che ti dà tutto con un unico abbonamento: hardware, software, assistenza, strumenti di analisi, fatturazione elettronica e tanto altro.

EasyCassa dispositivi
BONUS: ti mandiamo subito la presentazione EasyCassa + le 10 pillole da sapere sulla trasmissione telematica.