La lotteria degli scontrini in partenza il 1° gennaio 2021 è ora definita: ecco tutto quello che c’è da sapere per poter partecipare sia come consumatore che come esercente.

Articolo originariamente scritto il 5 novembre 2019, aggiornato il 12 novembre 2020 con le ultime novità.

Programmata inizialmente per il 1° gennaio 2020, la famosa “lotteria degli scontrini” si fa ma l’entrata in vigore è stata posticipata al 1° gennaio 2021. Come sappiamo il Decreto Legge 124/2019, che norma il Decreto Fiscale 2020, ha introdotto diverse novità che hanno un impatto notevole sull’operatività dei titolari di punti vendita; fra queste novità c’è anche la lotteria degli scontrini.

Entro il 31 dicembre 2020 dunque tutti gli esercenti e i titolari di attività commerciale dovranno farsi trovare pronti, dotati di un sistema di cassa in grado di far partecipare i clienti finali alla lotteria degli scontrini.

Sono previsti premi sia per chi acquista, i consumatori, che per chi vende, gli esercenti!

È proprio come una vera lotteria

La lotteria nazionale degli scontrini è un concorso a premi, collegato allo scontrino telematico, a cui possono partecipare dal 1 gennaio 2021 cittadini maggiorenni e residenti in Italia; la partecipazione è facoltativa e avviene al momento dell’acquisto di un qualsiasi bene o servizio di importo pari o superiore a 1€.

Sono validi sia gli acquisti effettuati in contanti, sia gli acquisti effettuati con metodi di pagamento elettronici (carte di credito, carte di debito e pagamenti digitali).

Gli acquisti produrranno “biglietti virtuali” (uno per ogni euro speso) fino a un massimo di 1.000 biglietti virtuali per ogni scontrino di importo pari o superiore a 1.000 euro.

Le regole della lotteria degli scontrini

Per partecipare alla lotteria si mostra al negoziante, al momento dell’acquisto, il proprio “codice lotteria” che verrà abbinato allo scontrino. Ogni scontrino genera un numero di “biglietti virtuali” della lotteria pari a un biglietto per ogni euro di spesa, con un arrotondamento se la cifra decimale
supera i 49 centesimi (per esempio, con 1,50 euro si ottengono due biglietti).

Maggiore è l’importo speso maggiore sarà il numero di biglietti associati che vengono emessi, fino a un massimo di 1.000 biglietti per acquisti di importo pari o superiore a 1.000 euro.

Si può partecipare pagando sia in contanti sia utilizzando carte di credito, carte di debito o altri strumenti di pagamento elettronico (“zerocontanti”): in entrambi si può partecipare alle estrazioni ordinarie della lotteria degli scontrini; inoltre, per gli acquisti con strumenti di pagamento elettronico si partecipa anche anche alle estrazioni “zerocontanti”.

L’esercente, attraverso un lettore ottico come quello in dotazione con EasyCassa, effettua il collegamento tra lo scontrino e il codice lotteria del contribuente e trasmette i dati all’Agenzia delle Entrate (esattamente come accade in farmacia con la Tessera Sanitaria).

Non occorre conservare gli scontrini sia per partecipare alla lotteria sia per riscuotere i premi.

Estrazioni e premi

La lotteria degli scontrini prevede estrazioni settimanali, mensili e annuali. Le estrazioni sono di 2 tipi: “ordinarie” e “zerocontanti”.

Alle estrazioni “ordinarie” partecipano tutti coloro che hanno effettuato un acquisto valido per la partecipazione alla lotteria, sia in contanti sia con metodi cashless.

In più, per coloro che acquistano con metodi cashless (carte di credito, debito, o pagamenti digitali) sono previste le estrazioni aggiuntive “zerocontanti”, che premiano sia il consumatore sia l’esercente! 

  • ESTRAZIONI SETTIMANALI
    • Verranno effettuate ogni giovedì, fra tutti i corrispettivi trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal lunedì alla domenica della settimana precedente. Prima estrazione prevista il giorno 14 gennaio 2021.
    • Per l’estrazione settimanale “ordinaria” sono previsti 7 premi da 5.000 € ciascuno, solo per i consumatori.
    • Per l’estrazione mensile “zerocontanti” sono previsti 15 premi da 25.000 € ciascuno per i consumatori e 15 premi da 5.000 € per gli esercenti!
  • ESTRAZIONI MENSILI
    • Saranno effettuate ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro l’ultimo giorno del mese precedente. Prima estrazione prevista il giorno 11 febbraio 2021.
    • Per l’estrazione mensile “ordinaria” sono previsti 3 premi da 30.000 € ciascuno, solo per i consumatori.
    • Per l’estrazione mensile “zerocontanti” sono previsti 10 premi da 100.000 € ciascuno per i consumatori e 10 premi da 20.000 € per gli esercenti!
  • ESTRAZIONI ANNUALI
    • Avverrà a inizio 2022 in data da definirsi, e riguarderà tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal 1°gennaio alle ore 23:59 del 31 dicembre 2021.
    • Per l’estrazione annuale “ordinaria” è previsto 1 premio da 1.000.000 € per il consumatore.
    • Per l’estrazione annuale “zerocontanti” è previsto un premio di 5.000.000 € per il consumatore e un premio di 1.000.000 € per l’esercente!

Sul Portale Lotteria dopo ogni estrazione verrà visualizzato lo scontrino estratto per ogni premio in palio. I vincitori saranno avvisati via raccomandata AR o PEC; inoltre, ogni consumatore può verificare se ha vinto all’interno dell’area riservata del Portale Lotteria: in caso di vincita un messaggio rimarrà visibile fino al momento di ritiro del premio (fino a un massimo di 90 giorni entro i quali è necessario reclamare il premio). L’esercente, invece, dovrà andare nell’area “Esercente”.

Il codice lotteria

Il codice lotteria è una sorta di “pseudonimo” alfanumerico casuale, composto da 8 caratteri e generato a partire dal codice fiscale del consumatore. Questo codice è stato pensato per evitare di usare il codice fiscale, per motivi di privacy. In questo modo è possibile associare ogni partecipazione a un consumatore, senza che sia necessario mostrare il proprio codice fiscale.

Per generare il proprio codice lotteria occorre collegarsi a partire dal 1 dicembre 2020 al Portale Lotteria messo a disposizione dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Non serve alcuna registrazione: basta digitare il proprio codice fiscale sul Portale e il servizio online produrrà un codice alfanumerico, anche in formato barcode (codice a barre).

Una volta ottenuto è sufficiente stampare il proprio codice lotteria o salvarlo sul proprio smartphone o tablet.

Ogni consumatore può generare più codici: nessun problema, quindi, nel caso in cui si smarrisca il codice lotteria. Basta accedere nuovamente al Portale dedicato, inserire il proprio codice fiscale e visualizzare un nuovo codice lotteria, che potrà essere stampato o salvato sul proprio dispositivo mobile.

EasyCassa è più che pronta per la lotteria degli scontrini

Anche i commercianti che non sono abituati a utilizzare lettori di codici a barre all’interno della loro attività commerciale – come ad esempio bar, ristoranti, centri estetici, saloni di bellezza, gelaterie, pasticcerie, ecc – avranno la necessità di dotarsi di un valido sistema di acquisizione rapida dei dati per la Lotteria dello Scontrino.

È per questo motivo che abbiamo da subito dotato EasyCassa di un potente lettore di barcode da banco, che da gennaio 2021 non sarà più soltanto utile per l’acquisizione dei dati di fatturazione, ma anche del codice lotteria.

I clienti EasyCassa possono stare tranquilli e continuare a lavorare senza pensieri: la rata mensile dell’abbonamento non aumenterà, e potranno utilizzare le nuove funzioni quando saranno disponibili sul software di cassa.

PUBBLICATO DA

Redazione EasyCassa

Creiamo contenuti e approfondimenti su normative, tematiche fiscali, tecnologie per il Retail e novità dal mondo degli esercenti.