Gli italiani amano il Natale, la tradizione, riunirsi e stare insieme. Ma quali sono le loro abitudini di acquisto?

Per quanto le persone, e in particolare gli italiani, siano legate alle tradizioni è altrettanto vero che in tutto il mondo si sta modificando il modo in cui ci si approccia allo shopping. Cambiano le abitudini di acquisto sia nella quotidianità sia durante le ricorrenze, una su tutte il Natale.

Cosa regalare ad amici e parenti?

Le abitudini di acquisto di Natale degli italiani hanno cominciato a differenziarsi sempre di più con la crescente popolarità degli e-commerce e di appuntamenti come il Black Friday, il Cyber Monday e il Prime Day, che sono diventati le occasioni ideali per uno shopping attento, ma più economico.

I mesi che precedono le festività sono, quindi, diventati il momento più adatto per dare il via all’acquisto dei regali. In questo modo, le spese vengono distribuite su un periodo di tempo più ampio, evitando le settimane a ridosso del Natale: a partire da settembre, ma soprattutto nel mese di novembre gli italiani cominciano i loro acquisti per i regali ad amici e parenti. Non manca, comunque, chi sceglie appositamente di approfittare di offerte last minute e vendite flash a ridosso delle feste anche grazie alla garanzia di poter usufruire di servizi di consegna rapida o in giornata.

Quindi, i negozi dovranno già cominciare a preparare le loro strategie di marketing e di vendita con qualche mese di anticipo per essere sicuri di trovarsi pronti a fronteggiare Black Friday e Cyber Monday, prima, e il Natale, dopo. Organizzazione e attenzione al cliente sono la base da cui partire, a cui aggiungere anche nuove tecnologie e operatori di cassa che possano agevolare il lavoro e renderlo più efficiente, semplificando diversi task così da avere più tempo da dedicare ai clienti in-store.

Abbigliamento e tecnologia rimangono due settori focus per i regali di Natale, ma le nuove abitudini di acquisto di Natale si concentrano anche sulle esperienze, spaziando tra viaggi, biglietti per concerti, giornate di benessere, show cooking, attività originali e creative con l’obiettivo di stare insieme, godersi un momento di relax lontano dalla routine quotidiana.

Consumi delle famiglie italiane: la spesa alimentare

Se le abitudini di acquisto dei regali cambiano, la spesa alimentare resta una delle voci più importanti per le famiglie italiane. La spesa nel 2018 per imbandire le tavole tra pranzi e cene nel periodo tra Natale e Capodanno ha toccato i 4,5 miliardi di euro.

Se le tendenze rimangono invariate, la spesa alimentare verrà consumata soprattutto a casa. In questo senso, aumenta il tempo dedicato alla preparazione dei piatti e ci si concentra sempre di più sulla scelta di ingredienti sani e materie prime fresche e genuine.

La tradizione a tavola è un punto cardine del Natale per gli italiani: nel menu della vigilia prevale il pesce, mentre il 25 dicembre viene servita soprattutto la carne, insieme a minestre, zuppe e paste ripiene. Con generosi omaggi ai sapori e ai profumi della tradizione del proprio territorio. In questo senso, tra i regali di Natale si trovano anche i prodotti dell’enogastronomia locale: piccole botteghe e alimentari artigianali sono i luoghi nei quali gli italiani fanno maggiormente spesa per queste occasioni.

Ecco, quindi, che per tutti i commercianti il periodo natalizio si rivela particolarmente intenso, ma sicuramente ricco di soddisfazioni: non farti trovare impreparato e scopri come rendere la tua attività ancora più efficiente con le funzioni di EasyCassa!

PUBBLICATO DA

Redazione EasyCassa

Creiamo contenuti e approfondimenti su normative, tematiche fiscali, tecnologie per il Retail e novità dal mondo degli esercenti.