Le campagne di e-mail marketing possono essere utili anche per negozi e ristoranti? Quali sono gli elementi chiave per raggiungere gli obiettivi prestabiliti?

Per ogni esercente creare un rapporto di fiducia con i propri clienti è fondamentale: infatti, più un cliente si sentirà compreso dall’azienda o dal negozio, maggiore sarà la considerazione che avrà di quell’attività.

Uno degli strumenti strategici che permette di creare una solida relazione con il cliente è l’e-mail marketing. Attraverso questa attività, negozi, ristornanti e aziende possono veicolare ai clienti informazioni le promozioni, gli sconti e le offerte a loro dedicate, ma anche contenuti informativi affini al proprio esercizio e al proprio settore di competenza.

Ecco, quindi, 5 consigli utili per fare e-mail marketing.

Come fare e-mail marketing: gli elementi base

  • Crea la tua mailing list

L’email marketing è un valido alleato per qualsiasi azienda che voglia aumentare le vendite. Ma come fare per acquisire i contatti? Per la creazione di una mailing list bisogna richiedere ai clienti i propri indirizzi e-mail con l’autorizzazione a ricevere comunicazioni da uno specifico mittente, secondo quanto previsto dalla normativa GDPR.

La richiesta del rilascio di un contatto nel negozio fisico può avvenire al termine di un acquisto, mentre sul sito web nella fase di check-out, nel caso in cui sia presente l’e-commerce, o tramite un pop-up con una Call To Action specifica. In entrambi i casi, il consiglio è quello di sottoporre un form di contatto semplice con poche e semplici informazioni, come nome, cognome ed e-mail.

 

  • Attenzione a visual identity e tone of voice

Nelle comunicazioni tramite mail non bisogna dimenticare di rendere chiara l’immagine dell’attività. Sarà necessario creare un modello grafico ad hoc che possa renderti riconoscibile agli occhi degli utenti e distinguere la tua attività dalla concorrenza: assicurati che questo sia fruibile correttamente sia da desktop che da mobile.

Allo stesso modo, anche il tone of voice delle comunicazioni potrà essere serio e formale o ironico e accattivante purché rispecchi il brand. Inoltre, preferisci l’utilizzo di frasi semplici che vadano dirette al punto e non dimenticare di controllare sempre che i testi siano corretti a livello sintattico e grammaticale.

Le campagne di e-mail marketing: dall’invio all’analisi

  • Offri degli incentivi ai clienti

Per creare una campagna di e-mail marketing efficace devi offrire qualcosa in cambio al cliente: ad esempio, un coupon sconto personalizzato per un acquisto o una cena può essere un valido incentivo sia per l’inscrizione alla mailing list sia per convincere il cliente a restare fedele alla tua attività. I prodotti che si vorranno prevedere dovranno essere in linea con il settore con il quale si opera: dare comunicazioni fuorvianti al cliente, potrebbe far sì che questo si disiscriva dal servizio di e-mail o che prenda le distanze dall’attività.

Tra gli incentivi da offrire potrebbero essere presenti: contenuti premium in download come ebook, whitepaper, guide o video-tutorial, oltre che contenuti specifici accessibili sotto registrazione, oppure promozioni ottenibili solo via e-mail e omaggi al raggiungimento di una specifica spesa. È importante offrire contenuti interessanti che possano effettivamente trasmettere qualcosa in più o dare un vantaggio al cliente.

 

  • Monitora le performance dell’attività di e-mail marketing

Dopo l’invio delle comunicazioni è importante anche monitorare i risultati. Queste informazioni possono permetterti di capire se l’attività di e-mail marketing funziona e quali sono le mail che gli utenti apprezzano maggiormente. Misurare i risultati permetterà di ottimizzare la strategia di marketing per il negozio al fine di ottenere i risultati previsti.

Tra le metriche che si possono utilizzare per verificare le performance ci possono essere, ad esempio:

  • numero di e-mail consegnate;
  • numero di e-mail non consegnate;
  • numero di e-mail consegnate ma non aperte;
  • numero di e-mail consegnate e aperte;
  • numero di click ottenuti;
  • numero di richieste di disiscrizione.

 

  • Il cliente ha l’ultima parola!

Infine, non dimenticare di chiedere feedback ai clienti. Nessuno meglio di loro potrà dirti quali sono le informazioni che desidera ricevere e, inoltre, questo lo aiuterà a sentirsi coinvolto e importante per la tua attività.

 

 

Le campagne di e-mail marketing, quindi, ti permettono di entrare in contatto con tutto il tuo pubblico, comunicando informazioni importanti o promozioni particolari, ma ricorda che questo strumento può esserti utile per offrire un servizio personalizzato al tuo cliente. Ad esempio, un negozio di abbigliamento potrà suddividere le sue comunicazioni in base al genere così che uomini e donne possano vedere i relativi capi, invece, un ristorante potrà inviare comunicazioni differenziate in base alle necessità (ad es. intolleranze, allergie) o alle preferenze culinarie (ad es. vegetariani, vegani) in modo da fornire ai suoi commensali sono informazioni e news sul menu legate ai loro interessi.

PUBBLICATO DA

Redazione EasyCassa

Creiamo contenuti e approfondimenti su normative, tematiche fiscali, tecnologie per il Retail e novità dal mondo degli esercenti.

SCOPRI EASYCASSA

Vieni a scoprire la comodità di EasyCassa, il sistema di cassa telematico all-in-one che ti dà tutto con un unico abbonamento: hardware, software, assistenza, strumenti di analisi, fatturazione elettronica e tanto altro.

EasyCassa dispositivi
BONUS: ti mandiamo subito la presentazione EasyCassa + le 10 pillole da sapere sulla trasmissione telematica.